Tonalità libera e fresca, a metà fra il blu intenso e l’azzurro oltremare, il blu Grecia è un colore vibrante, equilibrato e garbato che ben si presta a completare e arricchire ambienti domestici di vario genere. Compagno ideale del bianco – con questo definisce un vero e proprio sodalizio cromatico perfetto che proprio nelle case delle isole greche regala scenari magnifici – questa sfumatura cangiante, a metà fra cielo e mare, trova diversi accostamenti e applicazioni.

Perfetto come colore guida per dimore estive e/o “vista mare” può essere comunque impiegato in ogni genere di casa, senza particolari limiti. Se ben inserito, infatti, può diventare, anche in soluzioni cittadine, un’ottima alternativa e una vibrante divagazione rispetto ai “soliti colori” da interno.

Come sovente accade con i blu ben si presta a combinazioni cromatiche libere e molto fantasiose, non soltanto con altri colori, come per esempio il rosso, l’arancio o il verde, ma anche con fantasie di vario genere che dai fiorati si spingono verso i geometrici. Ottimo per rinnovare una zona giorno, magari mischiandolo ai materiali naturali e al legno chiaro, è nelle zone preposte al relax che può regalare soluzioni raffinate e sorprendenti, sia come colore da parete sia come tonalità nuova per sviluppare particolari giochi di dettagli.

Letto 630 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.