COVEMA presenta la nuova raccolta ARCHICOLOR 2008, sintesi di un percorso di proposizione dei colori per esterno che, affiancandosi alla cartella “Colori della Storia”, sfrutta le ultime evoluzioni del sistema tintometrico PRO-ACQUA. 180 colori di tendenza per esterno, moderni ma fruibili, utilizzabili nei differenti contesti urbani, industriali e rurali con la massima garanzia di durata nel tempo.

Architettura e colore hanno da sempre un rapporto molto stretto ma è interessante notare come, negli ultimi tempi, il colore applicato all’architettura, tanto negli spazi privati come in quelli urbani e pubblici, assume sempre di più il carattere di “colore progettato”.

S’inizia a riconoscere nel colore una propria autonomia culturale e di costume, considerandolo una struttura espressiva che merita una specifica progettazione. Non più un “aggettivo” della forma ma un vero e proprio “sostantivo” del progetto.

I numerosi interventi di coloritura progettata che si stanno sviluppando in edifici nuovi e tradizionali hanno cominciato a cambiare il paesaggio urbano.

Come rileva l’arch. Rita Rao (leggi la sua breve nota sul “Il Colore dell’Architettura nella Storia”) , se prima di adesso il colore era determinato in un modo consuetudinario, scegliendo tonalità piuttosto neutre, ai giorni d’oggi sembra verificarsi la perdita di una sorte di paura o timidezza verso l’uso dei cromatismi più accentuati, che in genere rinnovano e rallegrano l’ambiente.

La nostra nuova cartella ARCHICOLOR 2008, 180 colori per gli Esterni di Tendenza in Architettura, si affianca alla raccolta "I COLORI della STORIA" e raccoglie queste nuove esigenze colore, proponendo tinte molto calde e pulite, utilizzabili in esterno con la massima garanzia di tenuta nel tempo.

Richiedi ulteriori informazioni


Letto 16829 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.