Gettonatissima tendenza del momento per mobili, elementi tessili e complementi d’arredo il color oro si sta prendendo la sua rivincita cromatica contemporanea; utilizzato sempre più spesso anche per pareti e carte da parati è uno dei colori più vitalii e audaci del momento. Lungamente considerata una tonalità “impegnativa” e anche un po’ ridondante per la casa, negli ultimi tempi sta recuperando terreno nel segno di una nuova e ritrovata qualità estetica. Luminoso, ricco e importante il color oro è una tinta di carattere che apre il campo a sperimentazioni inaspettate e sorprendenti che possono essere di grande pregio, soprattutto se lo si compone e lo si inserisce con equilibrio e nella giusta misura. Non esagerare, infatti, dovrà sempre essere la parola d’ordine con una sfumatura così impegnativa, perfetta si per dare fascino e impreziosire , ma sempre da utilizzare nel segno dell’equilibrio 

Sono l’ultima tendenza legata al colore in casa e una fra le idee più interessanti del 2020, stiamo parlando dei soffitti colorati. Una soluzione apparentemente un po’ azzardata, ma che scegliendo la tonalità giusta può diventare una validissima soluzione per rinnovare uno o più ambienti della casa. Considerato da sempre un elemento da tenere bianco, o comunque colorato con delle tinte il più possibile chiare, il soffitto oggi si libera dell’anonimato per vestirsi di nuovi colori, ma come? Basta utilizzare delle piccole regole, valutare bene la grandezza e le dimensioni dello spazio, bilanciare nelle cromie il contrasto fra pareti e pavimento e davvero con poco sarà possibile dare vita a soluzioni d’arredo uniche estremamente creative e accattivanti. Da considerarsi come una vera e propria parete, il nuovo soffitto regalerà alla stanza un aspetto completamente inedito e di grande sorpresa.. 

Quando si pensa a una nuova parete colorata quasi sempre si ragiona su un unico colore, una scelta “sicura” con cui è difficile sbagliare che però potremmo definire convenzionale. Se si desidera qualcosa di diverso che dia all’insieme particolarità si può pensare di puntare sul colore, ma in maniera più originale declinandolo, per esempio, non in 1, ma in 2 tonalità. Questo darà vita a combinazioni inedite capaci di stravolgere completamente l’aspetto di un ambiente valorizzandolo con innovazione, particolarità che la tinta unita non farebbe. Si tratta di lavorare con 2 colori articolandoli con diverse opzioni e calibrando il colore alle dimensioni dello spazio (ampiezza, altezza…) e al tipo di arredamento che si ha o che si darà all’ambiente una volta completato. Per comprendere meglio come fare ecco 4 soluzioni che puntano sulla doppia combinazione di colori a parete con cui sbizzarrirsi e giocare per rinnovare con contemporaneità e ritrovata creatività. 

Anche se il tempo di quarantena sembra che ce lo siamo lasciati alle spalle, il consiglio è comunque di restare a casa e/o di uscire solo per lo stretto indispensabile. Davanti a noi, quindi, giornate più o meno lunghe che sembrano non passare mai, per rendere la permanenza dentro le mura domestiche meno noiosa (e avvilente) l’idea di rinnovare con il colore le pareti della zona giorno può essere una buona idea. Intanto perché ridipingere le pareti è sempre un ottimo modo per “ripulire” e quindi sanificare gli ambienti e poi perché un nuovo colore alle pareti, anche psicologicamente, potrà rivelarsi un perfetto punto di (ri)partenza, senza dimenticare che in questa operazione si potranno coinvolgere tutti i componenti della famiglia – bambini compresi – facendola così diventare una piacevole attività da condividere. Ecco allora tre idee cromatiche possibili, un po’ diverse dai soliti colori neutri, dentro cui scegliere per regalare e regalarsi nuova energia.