Fra i colori tendenza che vestiranno la casa nell’autunno e nell’inverno 2021 troviamo le vibranti sfumature dell’arancione e il rosso, declinato in tinte terrose e voluttuose. 2 colori particolari e interessanti entrambi decisamente accattivanti. Si tratta di tonalità importanti e decise, dopo anni in cui imperanti sono state le sfumature chiare e i toni pastello, che aprono il campo a sperimentazioni d’arredo inedite. Decise, dinamiche e perfette per realizzare in casa nuove audaci combinazioni, queste tonalità così decise, se ben inserite e composte, possono rivoluzionare lo spazio apportando grande carattere all’insieme. E se l’arancione è perfetto per dare agli ambienti forza e nuovo movimento e per trasmette positività, le gradazioni di rosso che impreziosiranno il 2021 saranno vigorose e sofisticate, meno brillanti dell’arancione, ma estremamente raffinate e quindi ideali per completare spazi arredati con vari tipi di stile.

Come abbinarli

Entrambi ricchi di forza, positività e dinamismo sia l’arancione sia la gamma dei rossi più morbidi si prestano ad abbinamenti interessanti. Vibranti e importanti, rimangono comunque dei colori intensi, ragione per cui vanno sempre composti con grande attenzione per evitare situazioni cromaticamente troppo frastornanti. La gamma degli arancioni apre il campo ad abbinamenti “convenzionali” perché ben si combina ai legni chiari e scuri, ma anche alle moderne superfici in cemento, cromaticamente regala soluzioni raffinate sia con i grigi più scuri e ferrosi sia i bianchi più caldi che ne smorzano l’esuberanza rendendolo comunque protagonista. Altra cosa sono i rossi di questo 2021, perlopiù morbidi e terrosi, e cromaticame vicini al color Marsala, aprono a sperimentazioni di varia natura, dalle più classiche e tradizionali (se li si abbina ai beige e/o ai marroni più vellutati) alle più rivoluzionarie. Mischiati, infatti, a colori altrettanto decisi e intensi, come per esempio la gamma dei blu più scuri o dei verdi più brillanti, può dare vita ad ambienti dall’estetica “rivoluzionaria” e di grande qualità.

In che ambienti utilizzarli e con che stili

Entrambi brillanti e decisi sia il rosso sia l’arancione possono essere liberamente inseriti in ambienti giorno e in zone di servizio, qui possono trovare spazio fra arredi e complementi, ma anche essere utilizzati per pareti e superfici; in ambienti come la camera a letto, e più in generale nelle zone da dedicare al relax, invece andrebbero utilizzati in maniera adeguata e calibrata, evitando quindi di creare soluzioni troppo accese e psichedeliche, ma cercando di mantenere la giusta armonia. In questi spazi potranno quindi essere inseriti in maniera bilanciata, magari abbinandoli a tinte neutre che ne smorzino la forza, o utilizzandoli per piccole superfici in modo da portare una nota cromatica decisa, ma senza esagerare. Stilisticamente 2 colori così decisi possono trovare interessanti inserimenti in stili ricchi come per esempio l’industriale o il boho chic a cui possono regalare quel tocco personale, anche un po’ fuori dalle solite convenzioni cromatiche, che fa la differenza.

Letto 29 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.