Trend cromatico fra i più interessanti del momento, il giallo zafferano e con lui le più speziate sfumature del sole che dal color polenta si spingono verso le più calde nuance del senape, è il protagonista di una tendenza decor destinata a durare nel tempo. Avvolgenti e morbide queste raffinate cromie sono da tenere “sotto osservazione”, per il magnetico dinamismo che naturalmente trasmettono, ma anche per la capacità di integrarsi facilmente con stili d’arredo molto diversi fra loro, una caratteristica da non sottovalutare che le rende versatili e particolarmente apprezzate all’interno dell’universo casa.

Come portare in casa le calde sfumature del color zafferano

Meno acceso del giallo limone, più difficile da portare in casa soprattutto nelle zone da dedicare al relax perché troppo brillante ed energetico, il color zafferano non presenta grossi limiti cromatici in casa e si presta a completare spazi di ogni genere. Particolarmente interessante se si desidera rivoluzionare (pacificamente) un ambiente con qualità ed armonia, apre il campo a sperimentazioni d’arredo particolari che ben compongono stili classici con trend attuali in un mix originale, ma sempre equilibrato e assolutamente garbato. Legato nella cromoterapia alla positività e al buon umore, come tutte le tonalità di giallo, ben si articola su elementi tessili di vario genere, come tende, imbottiti, cuscini, pouf e letti, ma anche a parete offre interessanti e originali combinazioni. Pensato per superfici tinta unita e/o su carte da parati sviluppate nelle più nuove fantasie tendenza botaniche e geometriche arricchisce e completa con raffinatezza tanto le zone notte e relax quanto gli ambienti giorno, aprendo sempre il campo a soluzioni d’arredo intense e piacevoli.

Come abbinarlo…

Fra le risposte cromatiche più versatili (e meno scontate) per chi è a caccia di un colore “nuovo” che interrompa la tradizione del legno o la pacatezza di certe tinte “troppo” neutre come i bianchi e i beige più polverosi, il giallo nelle sfumature dello zafferano sposa felicemente tutte le tonalità di grigio, dal perla al color ferro, ma si compone bene anche ai verdi più contemporanei, come il salvia, il color menta o l’intenso verse bosco, e trova nei blu meno scontati, fra cui troviamo il petrolio, l’oltremare e il sempre più gettonato pavone, gli alleati vincenti di composizioni d’arredo raffinate e decisamente chic. Perfetto da portare in casa per creare una nuova base d’arredo, completa, da carattere e, in alcuni casi, aumenta le dimensioni dello spazio, anche per queste ragioni è sicuramente una delle più interessanti tonalità del momento, un colore tradizionalmente audace destinato ad accompagnarci per diverso tempo.

Letto 859 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.